Si organizzano work shop di gruppo e percorsi ad individuali, di crescita personale e auto conoscienza, basati su mappe e strumenti della Psicosintesi, tecniche di meditazione e visualizzazione, pratica di posture dalla tradizione dello Yoga, tecniche grafiche con l’utilizzo di vari mezzi.

Nel calendiario degli incontri di gruppo, quest’anno interverrà anche un’arte terapista (Marica Albertario) la cui esperienza arricchirà il processo autoconoscitivo.

PROGRAMMA DEI WORK SHOP

Sabato 27 Ottobre ore 9-12:
All’esplorazione del Modello Ideale, attraverso i falsi negativi ed i falsi positivi.
Esplorazione di una delle mappe della psicosintesi, per capire meglio noi stessi e le mille immagini esistenti di noi, che molto spesso ci limitano.

Sabato 17 Novembre e Sabato 17 Gennaio, ore 9-12: 
Viaggio nel colore come metafora per un percorso di coscienza del proprio sé.
Un percorso psico-fenomenologico del colore alla scoperta del rapporto di sé con la materia, sfruttando il potere trasformativo che questa opera nel percorso creativo di una produzione artistica. Con Marica Albertario, Insegnante di Discipline Plastiche e Scultore e Arte terapista.

Sabato 16 Febbraio ore 9-12:
La linea e la spirale della vita.
Ci  affideremo a due geometrie diverse per mappare la vita: essa si snoda attraverso piccoli e grandi atti volitivi, eventi più o meno impattanti, che hanno delle conseguenze importanti nel nostro percorso e ci insegnano qualcosa.

Sabato 30 Marzo ore 9-12:
L’albero della Vita.
Lavoreremo sull’archetipo dell’albero come rappresentazione della nostra vita, e su Vrkasana, la posizione dell’albero.

Sabato 27 Aprile ore 9-12:
Il Bus delle sub-personalità.
Tecnica di visualizzazione per conoscere le sfaccettature che ci caratterizzano e che, a volte, ci limitano.

Sabato 25 Maggio ore 9-12:
Conosci te stesso: L’ovoide e la sintesi degli opposti.
Faremo un pò le somme degli incontri precedenti e utilizzeremo quanto emerso in pratica.

LA PSICOSINTESI

Un metodo di auto-formazione e realizzazione psico-spirituale per tutti coloro assagioliche non vogliono accettare di restare schiavi dei loro fantasmi interiori e degli influssi esterni, di subire passivamente il gioco delle forze psicologiche che si svolge in loro, ma vogliono diventare padroni del proprio regno interiore.” Roberto Assagioli

La Psicosintesi è un metodo elaborato da Roberto Assaggioli a metà del secolo scorso. Roberto Assaggioli nasce come psicoterapeuta, ed ha completato, integrato con il suo lavoro l’operato di altri suoi contemporanei, come Freud e Jung.

‘L’uomo nella visione psicosintetica è un individuo incessantemente spinto ad affrontare l’ignoto che alberga in sè stesso e ad indagare il mistero centrale della propria esistenza. Assaggioli ritiene tale indagine indispensabile, anzitutto alla reale conoscenza della natura umana; poi allo sviluppo di un certo grado di padronanza del proprio mondo interiore; e infine per innescare e favorire processi di cambiamento e trasformazione. Egli ha riassunto questi tre scopi nel motto: Conosci, Possiedi, Trasforma te stesso. (P.G. Nocelli – Conosci, Possiedi, Trasforma te stesso. P37-38)

LogoStarIl Life Coaching in Psicosintesi si propone di fornire strumenti per riconoscere, analizzare, affrontare trasformandole a nostro favore, quelle parti di noi (le sub-personalità) che sono limitanti, e che non ci permettono di raggiungere il pieno ascolto ed espressione di noi stessi, ed in ultima analisi, la felicità. Vi si scorgono dei parallelismi interessanti con lo Yoga, che significa proprio unione, sintesi.

Durante gli incontri (di persona od anche on line), il viaggiatore si affida alla guida, che ha già compiuto il medesimo viaggio, e lo accompagna in un viaggio all’interno di sé stesso, al fine di trarre il meglio dagli strumenti in proprio possesso e svilupparne di nuovi per migliorare la propria vita rispondendo alla propria chiamata, tramite l’utilizzo di vari strumenti e ‘mappe’, ma anche delle tecniche di rilassamento, meditazione e visualizzazione.

Includendo ‘ogni punto di vista, ogni scuola, movimento e tecnica, giusto e meritevole in quanto offre di positivo, ed errato quando esclude o nega’ (P.G. Nocelli), potenzialmente, la Psicosintesi stessa è in continua evoluzione.

A seguito di questo processo, il sé, lumino nell’universo, coscienza pura, sé privo di contenuto che emerge dalla folla delle sub-personalità, riesce a diventare un bravo direttore d’orchestra, che utilizza al meglio i propri musicisti.

Per info clicca qui.